Integratore di Zeolite: Guida alla scelta con classifica top 7

Quando si vuole acquistare un ottimo integratore di zeolite, nascono quasi sempre numerosi problemi, tanti dubbi e varie complessità, partendo dal fatto che non tutti sanno di cosa si tratta e perché la zeolite è così tanto cercata da persone di varie età.

A tutto questo si aggiungono anche altre complessità riguardanti la modalità di utilizzo di un integratore di zeolite, al produttore, ai benefici che si vogliono ottenere e così via.

Da qui deriva che bisogna per forza affidarsi a una guida professionale, che sia in grado di guidare il cliente, passo dopo passo verso la miglior scelta per le sue esigenze.

Prima di passare alla guida vera e propria, però, non si può fare a meno di aprire un capitolo a parte e scoprire meglio cos’è la zeolite, a cosa serve e perché vengono acquistati sempre più spesso gli integratori di zeolite.

Cos’é l’integratore di Zeolite?

Zeolite integratore alimentare

Offerta3
Zeolite MED 200 Detox-Capsule Dispositivo Medico
  • Per alleggerire il fegato disintossicando il tratto intestinale legando mercurio, piombo, cadmio, alluminio, ammomio e istamina
4
Zeolite MED Detox-Polvere 400g Dispositivo Medico CE
  • Per alleggerire il fegato disintossicando il tratto intestinale legando mercurio, piombo, cadmio, alluminio, ammomio e istamina
5
Zeolite polvere | Clinoptilolite 95% | 1 libbre - 454 g | Ultra FINE inferiore a 2 μm | polvere...
  • Minerale vulcanico naturale al 100% dalla Slovacchia. Clinoptilolite: 95%, Tribo-machanical attivato
6
Zeolite MED Detox-Polvere 200g Dispositivo Medico CE
  • Per alleggerire il fegato disintossicando il tratto intestinale legando mercurio, piombo, cadmio, alluminio, ammomio e istamina
Offerta7
SCEN Elkopur312 - Zeolite Pura Attivata - 60 Capsule - 30 Giorni Di Trattamento Detox, Dispositivo...
  • ☑Integratore di Zeolite in Capsule per il Detox del Fegato e dell'Intestino: Il nostro prodotto è un integratore naturale formulato appositamente per favorire il processo di disintossicazione del...

Quando si parla di zeolite s’intende un minerale di origine vulcanica caratterizzato principalmente da una struttura cristallina che al proprio interno include dei pori regolari.

Il minerale in sé, a dire il vero, non è proprio utilissimo al nostro organismo.

Ciò che è davvero utile sono proprio quei pori, in quanto riescono ad attirare e trattenere al proprio interno le sostanze potenzialmente dannose.

Quindi, quando la zeolite viene espulsa dal nostro organismo, insieme a sé porta vie anche le impurità e le tossine catturate all’interno di questi pori.

Per questo si tratta di un minerale che ha un soprannome interessante: lo spazzino dell’organismo.

È stato dimostrato, difatti, che esso è in grado di assorbire delle elevate quantità di tossine di vario genere, ma anche metalli pesanti, batteri virus, micotossine e persino le sostanze sintetiche si sono depositate nel nostro corpo negli anni.

Quindi, parliamo di una sostanza apprezzata e largamente cercata soprattutto da coloro che vogliono ripulire il proprio corpo dalle sostanze potenzialmente dannose.

D’altro canto non bisogna pensare che la zeolite agisca velocemente oppure che sia super efficace.

Come spesso accade con le varie tipologie d’integratori, è necessario che passi del tempo affinché questa sostanza agisca.

Perciò ai clienti interessati all’effetto benefico della zeolite viene caldamente consigliato attenersi ai dosaggi e procedere a un’assunzione che, seppur lenta, sarà duratura nel tempo e fornirà alla persona dei risultati ottimali.

Detto questo… come scegliere il miglior integratore di zeolite tra tutti quelli presenti sul mercato? A cosa prestare attenzione?

Come scegliere il miglior integratore di Zeolite:

Integratore zeolite

  • La concentrazione di zeolite

La prima cosa da considerare per essere sicuri che questo integratore sarà di alta efficacia e darà degli ottimi risultati riguarda la sua concentrazione.

Quest’ultima deve necessariamente essere elevata: più alta sarà e migliori risultati si potranno raggiungere.

Tuttavia, non bisogna esagerare, perché si tratta pur sempre di un minerale che dovrà essere assimilato dal fegato.

Per questo è strettamente necessario attenersi ai dosaggi illustrati dal produttore: superandoli non si fa altro che sottoporre l’organismo a uno stress spesso ingiustificato.

  • La presenza di altre sostanze

Un integratore di zeolite raramente include solo le particelle di questo minerale senza nient’altro.

Nella maggior parte dei casi i prodotti di questo genere ospitano anche un gran ventaglio di sostanze derivate, grazie alle quali viene migliorato l’effetto di quella principale.

Da questo punto di vista, quindi, occorre valutare anche la salutarietà delle sostanze extra incluse nell’integratore.

Sono sintetiche? Sono naturali? Che effetto hanno? Rispondendo a queste domande si avrà la possibilità di scegliere il miglior integratore di zeolite tra quelli disponibili sul mercato.

  • La posologia

Si tratta di due fattori variabili in base al tipo di utilizzo che si vuole fare di questo materiale.

In alcuni casi, difatti, esso potrà essere assunto unicamente per via topica e sarà simile a una b agendo così sulla cute per rimuovere le impurità dalla stessa.

In altri casi, invece, dovrà essere assunta per mezzo di compresse, che includeranno anche altre sostanze ausiliarie.

A queste forme si aggiunge anche quella in polvere, che andrà semplicemente sciolta in un bicchier d’acqua.

  • Il tipo di terapia

Molto dipende anche dal tipo di terapia che si vuole svolgere.

Per esempio, in caso di quella preventiva sarà sufficiente assumere anche una dose abbastanza piccola (circa un cucchiaino) di zeolite 2-3 volte al giorno, prima dei pasti principali.

Una terapia di questo tipo non dura molto (2-3 giorni con frequenza periodica), ma riesce comunque a dare all’organismo tutta una serie di grandi benefici.

Per esempio, una terapia preventiva di questo genere aiuta a evitare che nell’organismo si accumulino delle sostanze potenzialmente dannose che successivamente potrebbero danneggiarlo.

Qualora, invece, si volesse usare un integratore di questo genere sotto forma di rimedio disintossicante, sarà necessario assumere circa 5 grammi giornalieri per un periodo più prolungato.

Da notare che la zeolite, per essere efficace, va necessariamente assunta a stomaco vuoto, almeno 30 minuti prima dei pasti.

Comunque sia, i giusti dosaggi a cui attenersi vengono tutti chiariti dal produttore stesso.

  • Il tipo di zeolite

A tutto ciò si aggiunge anche un altro importante parametro di valutazione: la zeolite che si sta cercando è quella semplice, normale, oppure è attivata?

In caso di zeolite attivata bisognerebbe prestare un’attenzione ancora maggiore ai dosaggi, in quanto si tratterebbe di un tipo di minerale più efficace rispetto a quello normale, motivo per cui viene prescritto in dosaggi minori, ma talvolta più diffusi nel tempo.

Il tipo di zeolite che si sta acquistando viene comunque chiarito dal produttore sulla confezione.

  • Assenza di controindicazioni e di effetti collaterali

Ormai moltissimi integratori alimentari hanno un grave problema che bisogna risolvere: sono potenzialmente dannosi per l’organismo e ciò riguarda anche gli integratori di zeolite.

Per questo durante la scelta bisogna anche orientarsi verso tutto ciò che riguarda la salutarietà del prodotto analizzato, perché è sempre meglio consumare del tempo in più per trovare un integratore estremamente affidabile, piuttosto che acquistare il primo che capita e poi aver problemi di allergia a uno degli ingredienti oppure dover confrontarsi con altre difficoltà.

Per valutare il fattore di sicurezza di un integratore è sempre possibile leggere anche le recensioni degli altri clienti.

  • Il formato e il prezzo

Come già detto, esistono integratori di zeolite sotto forma di una crema, di capsule oppure di polvere.

In tutti i casi è importante che il formato non sia troppo grande, poiché dovendo talvolta assumere la zeolite durante l’arco della giornata bisognerà portare la confezione con sé.

E ciò, ovviamente, potrebbe essere un problema, specialmente perché in quel caso si dovrebbe portare la confezione con sé.

Per un maggiore comfort, quindi, è consigliato scegliere integratori disponibili in formato tascabile.

Il prezzo, inoltre, non dovrà essere eccessivamente alto: ormai la zeolite è un minerale ampiamente diffuso e dalla disponibilità pressoché immediata.

Quindi sarebbe pressoché inutile comprare degli integratori di zeolite molto costosi sperando che siano anche molto efficaci.

Detto questo, quali sono i migliori integratori di zeolite presenti sul mercato? Quali sono i loro vantaggi? E quali converrebbe scegliere?

Classifica dei migliori integratori di Zeolite:

Miglior integratore di zeolite

  • ZeoBent MED 600 – Miglior integratore di zeolite

ZeoBent MED 600 Detox-Capsule, Dispositivo medico CE
  • fegato sollievo attraverso la disintossicazione del tratto intestinale attraverso il legame di mercurio, piombo, cadmio, alluminio, ammonio e istamina

Infine spicca un altro prodotto di ZeoBent MED, molto simile a quello precedente, ma anche con una sostanziale differenza: viene venduto in capsule, non in polvere.

Tale particolarità lo rende ben adatto a una grande varietà di utilizzi, in quanto viene assimilato dall’organismo più velocemente e quindi riesce anche ad apportare un effetto detox più tempestivo.

Bisogna comunque ricordarsi che le capsule vanno assunte sempre prima dei pasti, a stomaco vuoto, in modo che vengano assorbite meglio dall’intestino ed entri nel circolo sanguigno prima delle altre sostanze.

  • Zeolite MED 600

Zeolite MED 600 Detox-Capsule Dispositivo Medico CE
  • Per alleggerire il fegato disintossicando il tratto intestinale legando mercurio, piombo, cadmio, alluminio, ammomio e istamina

Quando si vuole trovare un buon integratore di zeolite da aggiungere alla propria dieta oppure da usare in qualità di sostanza disintossicante, non si può fare a meno di prendere in considerazione la Zeolite MED 600.

Si tratta di un ottimo integratore, grazie al quale sarà possibile alleggerire considerevolmente il fegato e disintossicare il tratto intestinale.

In modo particolare, questo integratore si addice benissimo a coloro che vorrebbero eliminare dal corpo varie sostanze nocive e i metalli pesanti, come il Cadmio, il Piombo, il Mercurio, l’Alluminio, l’Ammonio e così via.

Il prodotto in questione è stato testato in Italia, motivo per cui è di sicurissimo utilissimo. Contiene varie capsule, in ognuna delle quali si trovano circa 500mg di zeolite tagliata in maniera molto fine.

Non ci sono altre sostanze aggiunte, motivo per cui questo integratore è completamente naturale e genuino.

  • Seb-Zeolite Clinoptilolite Attivata

Zeolite Clinoptilolite Attivata al 100% - 100 capsule da 900mg (nuova formula: meno capsule, più...
  • ZEOLITE – La zeolite è un tipo di roccia di origine lavica che grazie alla sua struttura "microporosa" è in grado di rimuovere, al suo passaggio, le impurità dall'organismo. Grazie alla sua...

In questo caso si ha a che fare con la zeolite attivata ottenuta a partire da una roccia di origine lavica.

In questo prodotto, però, non è stata inclusa la zeolite semplice, bensì quella attivata, in grado di svolgere un effetto ancora più specifico, mirato e, cosa estremamente importante, veloce.

Inoltre, la zeolite presente in questo integratore è la Clinoptilolite, una varietà di zeolite estremamente fine, in grado di svolgere un effetto detox molto preciso e delicato, rimuovendo dall’organismo anche le particelle più piccole.

Per lo stesso motivo è consigliato non esagerare con il dosaggio, in quanto la zeolite potrebbe risultare potenzialmente dannosa per l’organismo.

Inoltre, bisogna ricordarsi che si tratta pur sempre di un dispositivo di classe medica, con il certificato per l’uso orale.

  • Zeolite MED 200

Zeolite MED 200 Detox-Capsule vetro violetto, Dispositivo medico CE
  • Per liberare il fegato dalla presenza di piombo, cadmio, alluminio, ammonio e di istamina, tramite la disintossicazione del tratto intestinale

Questo è un altro prodotto medico consigliato soprattutto per coloro che vogliono depurare il proprio organismo dai metalli pesanti, dai batteri, dalle tossine e da altre sostanze potenzialmente dannose.

Non a caso, svolge una forte azione depurante legando e trasportando con sé le molecole di elementi come l’ammonio, il piombo, l’alluminio, il cadmio e molti altri ancora.

La sua azione, inoltre, viene svolta a 360° anche sul tratto intestinale.

Si tratta, quindi, di un dispositivo medico il cui utilizzo è stato testato e certificato e, come specificato anche per gli altri integratori della stessa categoria, non bisogna esagerare con i dosaggi se non si vogliono correre dei seri rischi per la propria salute.

L’assunzione viene svolta per un periodo totale di 40 giorni al massimo, a eccezione dei casi diversamente prescritti dal medico.

Il dosaggio è di 1-2 capsule da assumere giornalmente, con un bicchier d’acqua, mezz’ora prima dei pasti.

Secondo le necessità del cliente, il dosaggio potrà essere ulteriormente aumentato.

  • Zeolite MED Detox-Polvere

Zeolite MED Detox-Polvere 400g Dispositivo Medico CE
  • Per alleggerire il fegato disintossicando il tratto intestinale legando mercurio, piombo, cadmio, alluminio, ammomio e istamina

Se, invece, si sta cercando un buon integratore di zeolite in formato polvere, si potrebbero rivolgere le proprie attenzioni verso questo articolo.

Realizzato dalla stessa azienda che ha prodotto gli altri integratori presenti in questa classifica, la zeolite Detox-Polvere va utilizzata prestando una particolare attenzione ai dosaggi e, in maniera ancora più attenta, ai grammi che si possono aggiungere all’acqua oppure ai pasti.

Quindi, a differenza di altri integratori di zeolite, quello in polvere potrà essere assunto anche con il cibo e la sua efficacia sarà comunque a un livello particolarmente elevato.

Tuttavia, la polvere di zeolite non è così fine come quella presente nelle capsule.

Per questo motivo i medici vietano severamente di superare i dosaggi consigliati, in quanto si potrebbero provocare dei seri danni all’organismo.

La polvere va assunta con la massima attenzione alle modalità e ai dosaggi spiegati dal produttore.

  • Klinopur – Integratore di zeolite in polvere

Una valida alternativa agli integratori presenti in questa classifica è rappresenta dagli articoli realizzati da Klinopur, un’azienda tedesca rinomata per produrre unicamente integratori di qualità certificata.

In questo caso abbiamo a che fare con un disintossicante completamente naturale, utilissimo per rafforzare la barriera intestinale dell’organismo e svolgere una più generica azione disintossicante.

Anche in questo prodotto è stata inclusa la zeolite Cliptilolite, dalle dimensioni estremamente piccole, che in questo modo svolge un effetto completo sull’organismo.

Bastano pochi grammi da assumere giornalmente per rendersi conto della forte azione benefica che viene svolta in maniera completa.

Inoltre, data la composizione perfettamente naturale del prodotto diminuisce il rischio di sviluppare degli effetti collaterali potenzialmente dannosi.

  • ZeoBent MED Detox-Polvere

ZeoBent MED Detox-Polvere 200g, Dispositivo Medico CE
  • per alleviare il fegato disintossicando il tratto intestinale attraverso l'assorbimento di mercurio, piombo, cadmio, alluminio, ammonio e istamina

Un’altra polvere che non si può ignorare e che rappresenta uno dei principali prodotti per la disintossicazione è ZeoBent Med.

Anche questa viene venduta ai clienti in formato polvere e, come gli altri integratori, è utile sia per combattere contro i batteri presenti nell’organismo, eliminandoli, sia per disintossicare l’organismo dai metalli pesanti e dalle tossine di vario genere.

Il prodotto, come gli altri qui presenti, è stato testato e accuratamente studiato.

Inoltre, ha una composizione particolare, in quanto include ben 2 varietà di zeolite: clinoptilolite attivato all’80% e la bentonite attivato al 20%.

In questo modo, il suo effetto diventa ancora più specifico e particolare, oltre che efficiente, ma bisogna attenersi ai dosaggi stabiliti: non più di 3 grammi al giorno, da scogliere in un bicchiere d’acqua.

Lascia un commento